AGAIN È UN MARCHIO CREATO DA ITANCIA, LO SPECIALISTA FRANCESE DELL’ECO-RICICLATO

Il Gruppo ITANCIA è ormai da molti anni abituato ad una crescita a due cifre, grazie ad una visione strategica ambiziosa. Dopo aver chiuso il 2015 con un fatturato di 113M€ (rispetto ai 90M€ del 2014 con una crescita del 25% ), Itancia ha l’obiettivo di raggiungere i 150M€  entro due anni.

Scoprire ITANCIA

ESPANSIONE INTERNAZIONALE

Il Gruppo ITANCIA è stato fondato nel 1991 da Yann PINEAU. Storicamente basta in Francia, vicino a Cholet, la società è specializzata nella distribuzione ad alto valore aggiunto nel settore telecomunicazioni e IT. Mantenendo le radici francesi, Itancia si è espansa in Europa, in Africa e nel Mediterrraneo, aprendo una dozzina di filiali locali e con attività in più di 80 Paesi. La filiale italiana, aperta nel 2006 è la seconda per importanza dopo quella francese. Dei 330 dipendenti ITANCIA, la maggioranza è impiegata in Francia (in particolare nei siti industriali e logistici), mentre un centinaio lavora nelle filiali (Italia, Germania, Spagna, Portogallo, Marocco, Senegal, …)

IMPEGNO COSTANTE per lo SVILUPPO SOSTENIBILE

Spinto da un profondo impegno per lo sviluppo sostenibile, il Gruppo ha moltiplicato le iniziative su questo versante. ITANCIA  è impegnata in un processo di miglioramento continuo, sviluppato lungo 3 assi strategici diversi : l’asse di sviluppo « ambientale » (consumare meglio, inquinare meno, compensare di più), un asse di sviluppo « sociale » (ottimizzare le condizioni di lavoro, sviluppare le risorse umane, impegnarsi nella vita sociale locale) e un asse di sviluppo « economico » (coinvolgere dipendenti e partner nello sviluppo sostenibile). (optimiser les conditions de travail, développer les ressources humaines, s’engager dans la vie locale), un axe économique (impliquer les salariés et partenaires dans la démarche de développement durable). Queste politiche aziendali sono supportate da un team dedicato, guidato dal Direttore di Qualità-Sicurezza-Ambiente. Il progetto più rappresentativo è stato la creazione (nel 2011) del Fondo ITANCIA (fondsdedotationitancia.com), che sostiene una ventina di progetti di sviluppo sostenibile in tutto il mondo. Il Fondo è finanziato da una parte dei dividendi del Gruppo e del suo fondatore.